IL CAMMINO DI SANTIAGO

LA PARTE INIZIALE DEL CAMMINO FRANCESE

Prezzo

770

PRIMAVERA 2020

9 giorni

Partecipanti

Minimo 6 persone - Massimo 12

Tipologia e difficoltà: viaggio “zaino in spalla” di media difficoltà (fino a 9 ore di cammino al giorno e tappe di 27/28 km, dislivello salita+discesa >1500m); complessivamente circa 165 chilometri su ampi sentieri, strade sterrate e strade asfaltate.

Iscrizioni entro il 15/04/2020

 

Acconto € 300 alla conferma

il Cammino di Santiago non ha bisogno di presentazioni, è la via di pellegrinaggio più conosciuta al mondo. Il Camino (così è chiamato in Spagna) è un’autentica esperienza di vita, una tappa obbligata per tutti gli amanti del viaggiare a piedi; chi lo intraprende lo fa per motivi diversi: per una sfida personale, per un modo alternativo di fare turismo, per amore della bellezza, per apprezzare il paesaggio e la natura, per motivi spirituali o culturali in generale. Il suo fascino e la sua innegabile magia si riflettono negli incredibili incontri ed avvenimenti che capitano quando lo si percorre.
Qui viene proposta la parte iniziale, quella meno turistica e più genuina, ma anche più dura e impegnativa dal punto di vista fisico, attraverso luoghi ricchi di storia e di incanto, come Roncisvalle, Pamplona, la Chiesa di Eunate e Puente la Reina per citarne solo alcuni. Si parte in Francia da Saint Jean Pied de Port e si arriva a Logroño dopo aver attraversato i Pirenei e la Navarra in 7 lunghi giorni di cammino (con una media giornaliera di quasi 24km).

Axel Melchiorri

Guida Ambientale Escursionistica

PROGRAMMA

l programma delle visite potrebbe subire delle modifiche.

1° Giorno

GIORNO 1

Partenza da Belluno con transfer riservato per l’aeroporto di Venezia. Volo Easyjet (06.40/08.40) da Venezia a Bordeaux e trasferimento con pulmino riservato a Saint Jean Pied de Port (2h- 2h30 circa); in funzione dell’orario d’arrivo, possibilità di partire subito e fare qualche chilometro della prima tappa, così da accorciare il lungo attraversamento dei Pirenei del giorno successivo.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

2° Giorno

GIORNO 2

Prima tappa, Saint Jean Pied de Port – Roncisvalle, 27 km, 8-9 ore. A seconda delle condizioni meteo, decideremo se percorrere la via alta o quella bassa, per attraversare i temuti Pirenei, dove vento e tempeste hanno reso difficile il cammino a più di un pellegrino; per la via alta, la più panoramica, si affronta un impegnativo dislivello di quasi 1300 metri in salita prima di scendere verso la suggestiva Roncisvalle dove si arriva stanchi e, anche grazie alla fatica fatta, pronti a immergersi nello spirito di questo pellegrinaggio. Valicare la catena montuosa che separa la Francia dalla Spagna, dove fra i tanti sono passati anche Napoleone e Carlo Magno, dà la sensazione di attraversare una soglia, si entra in qualcosa che non è solo un luogo geografico ma anche uno spazio interiore e un “binario energetico”. Qui comincia il vero cammino.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

3° Giorno

GIORNO 3

Seconda tappa, Roncisvalle – Zubiri, 21,5 km, 6-7 ore. Oggi la giornata si presenta decisamente meno impegnativa, dandoci la possibilità di prendere le cose con un po’ più di calma e di scambiarci con comodo le prime sensazioni che il cammino ci sta offrendo. Sarà l’occasione anche per chiacchierare con altri pellegrini coi quali ci mescoleremo lungo la strada e approfondire quella rete di relazioni che rende il cammino un’esperienza unica. La tappa procede con facili saliscendi fra boschi e piccoli paesi, infine si valica una bassa dorsale e si scende a Zubiri, nella vallata che sbuca a Pamplona.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

4° Giorno

GIORNO 4

Terza tappa, Zubiri – Pamplona, 20,5 km, 6-7 ore. Tappa ancora più semplice della precedente, che, scendendo una comoda vallata senza difficoltà particolari, ci porta a Pamplona. Qui, dopo esserci sistemati in albergue, avremo un po’ di tempo per visitare la bella cittadina dove si svolge ogni anno a luglio la famosa corsa dei tori per le vie cittadine. La vivacità che troveremo a Pamplona ci farà dimenticare per qualche ora il nostro status di pellegrini, catapultandoci in un’atmosfera più mondana.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

5° Giorno

GIORNO 5

Quarta tappa, Pamplona – Eunate, 21,5 km, 6-7 ore.  Si riparte dalla città e si entra nell’ondulata campagna della Navarra, salendo nella prima metà di tappa fino all’Alto del Perdon, dove ammireremo sotto di noi il cammino fatto e quello che ci attende, e una particolare monumento in ferro dedicato ai pellegrini, che reca incisa la frase “Dove si incrocia il cammino del vento con quello delle stelle”… Oltre si scende verso Puente la Reina, tradizionale punto di conclusione della tappa, ma noi devieremo, alcuni chilometri prima, per portarci sul cammino aragonese, per arrivare a scoprire uno degli edifici più rappresentativi, a mio avviso, di tutto il cammino: l’isolata chiesa di Santa Maria di Eunate, di epoca romanica (XII secolo) ma di origini sconosciute, piena di mistero e di fascino, fondata dai Templari secondo alcuni. L’albergue presente proprio al suo fianco ci permetterà di assaporare la particolare atmosfera che regna in questo luogo.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

6° Giorno

GIORNO 6

Quinta tappa, Eunate – Estella, 27 km, 8-9 ore. Lasceremo Eunate quasi sicuramente con dispiacere, ma il cammino prevede il procedere continuo, insegnando l’arte del “lasciar andare” persone o luoghi a cui ci si affeziona inspiegabilmente anche dopo un brevissimo incontro… giungiamo presto a Puente la Reina, dove il cammino aragonese si riunisce con quello francese e “tutti i cammini per Santiago diventano uno solo”, e usciamo dal paese attraversando il bellissimo ponte di epoca romanica, le cui pietre hanno visto milioni di pellegrini. Oltre ci sorprende la campagna con i colori tipici del periodo autunnale: quelli della terra coltivata, dal rosso mattone al marrone scuro con tutte le gradazioni intermedie, e quelli dei filari di viti con le foglie bruciate dai primi freddi, che ci portano fino al bel paese medievale di Estella, ricco di monumenti, fra cui la Chiesa del Santo Sepulcro, caratterizzata da una splendida facciata gotica.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

7° Giorno

GIORNO 7

Sesta tappa, Estella – Los Arcos, 21 km, 6-7 ore.  Poco dopo aver lasciato il paese di Estella arriviamo alla famosa Fontana del Vino (un sorso è d’obbligo anche se di prima mattina!) e poi al Monastero di Irache (XI secolo) e quindi di nuovo in aperta campagna, fra vitigni e campi, dove proseguiamo ormai abituati ai ritmi del cammino, per arrivare ad un altro caratteristico paesino, Los Arcos.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

8° Giorno

GIORNO 8

Settima tappa, Los Arcos – Logroño, 28 km, 9 ore. Concludiamo questa prima settimana di cammino con una tappa molto piacevole nella prima parte, dove regala orizzonti particolarmente ampi e gradevoli saliscendi, e meno allegra nella parte finale, con l’ingesso nella zona urbana della città, ma noi avremo mille pensieri e mille emozioni e forse neanche ce ne renderemo conto. È una tappa piuttosto lunga, anzi, la più lunga del nostro cammino, ma ormai l’allenamento dei giorni precedenti dovrebbe permetterci di arrivare a Logroño senza essere troppo stanchi, lasciandoci le forze per festeggiare la fine di questo viaggio e gustarci un’altra serata in terra spagnola (siamo ormai nella regione de La Rioja, famosa per i suoi ottimi vini…).

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

9° Giorno

GIORNO 9

Rientro con transfer riservato Logroño-Bilbao. Volo Volotea da Bilbao a Venezia (13.05/15.20). Trasferimento riservato fino a Belluno.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE COMPRENDE

  • trasferimento da Belluno per l’aeroporto di  Venezia A/R
  •  volo Easyjet da Venezia a Bordeaux con il solo bagaglio a mano (max. 10kg.)
  • trasferimento da aeroporto a Saint Jean Pied de Port il 01/11/19
  • trasferimento da Logrogno all’aeroporto di Bilbao il 09/11/19
  • volo Volotea da Bilbao a Venezia con il solo bagaglio a mano (max. 10 kg.)
  • accompagnatore/guida escursionistica  – AXEL MELCHIORRI – per tutto il tour
  • assicurazione medico-bagaglio

LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE NON COMPRENDE

  • bagaglio in stiva
  • pernottamenti: albergues municipali e ostelli privati (camerate e servizi comuni), costo medio € 10-15 a notte.
  • pasti (menu del pellegrino € 8-10, completo): pranzi in ristoranti e al sacco, cene in ristoranti o, autogestite, nella cucina dell’albergue.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

L’India dei Maharaja dal 08/04/20 al 19/04/20

Santorini dal 30/04/20 al 05/05/20

USA – I grandi Parchi dal 18/09/19 al 29/09/19

Trekking a Gran Canaria dal 08/11/19 al 15/11/19

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

AGOGHÈ TOUR OPERATOR – AGENZIA VIAGGI

    Si riceve solo su appuntamento


  •   Sede Legale: Viale Medaglie d'Oro, 60 , 32100 Belluno

  •   Sede Operativa: Viale Fantuzzi, 4 , 32100 Belluno

  •    Tel: 0437-949282    Cell: 349-6375156

LINK UTILI

CONTATTACI

© Copyright 2015 Agoghé Travel P.IVA 01103780258 C.F. FGHRKA77B41A757S

Site by Flashfactory